Menu

CROOKERS

➤Tickets:
Prevendita: 15 euro + d.p.

➤Location:
Mame Club, Via Fra Paolo Sarpi 48

➤ Orari:
22.00 apertura porte
00.00 live + aftershow

▾▾▾▾▾▾▾▾▾▾▾▾▾▾▾

PHRA, meglio noto come CROOKERS, è uno dei nomi di maggior spicco degli ultimi 10 anni nella scena Elettronica mondiale. Il suo sound unisce elementi di house, rap e r’n’b; si può descrivere solo come l’ormai universalmente riconosciuto “SUONO DI CROOKERS”.
L’avventura è iniziata nel 2006 con il primo mixtape che si è diffuso a macchia d’olio nella scena rap Italiana. Da lì è partito un viaggio che ha portato PHRA ad essere headliner dei club e festival più importanti al mondo ed a remixare alcuni dei nomi più influenti del music business; Chemical Brothers, Lady Gaga e Beyoncè, U2, NERD, Armand Van Helden, Diplo e Major Lazer, Moby, Fever Ray, Dennis Ferrer, Tiga, Green Velvet, Faithless, ma soprattutto Kid Cudi, che con il CROOKERS remix di Day ’n’ Nite si è ritrovato al primo posto delle classifiche di mezzo mondo vendendo milioni di copie.
Nel 2010 uscì il primo album firmato CROOKERS Tons Of Friends con collaborazioni importanti tra cui Kelis, Will.I.Am, Roisin Murphy, SoulWax, Major Lazer, Rye Rye, e perfino Igor Cavalera dei Sepultura. Il disco servì a dimostrare la grande versatilità del suono CROOKERS che include tante influenze e tanti stili affrontati in modo molto personale.
L’anno seguente uscì Dr.Gonzo una serie di brani ancora più sperimentali che promuovevano un suono futuristico ed innovativo, più improntato al Clubbing di quel periodo.
Sixteen Chapel (2015) è il terzo album di PHRA e come ci spiega l’autore stesso parte da un concept molto particolare: ”Questo disco è come una macchina del tempo che torna al 2006 e proietta quel momento nel futuro, per provare a capire che strada avrebbe preso la mia musica se le cose fossero andate diversamente”. Ovviamente è pieno di collaborazioni, perchè “la cosa piu bella della musica sono le collaborazioni, soprattutto se avvengono in modo spontaneo e nascono da ammirazione e rispetto reciproco”.
Sixteen Chapel è un diario che racconta la storia personale di CROOKERS dall’R&B alla house fino ad arrivare al trip-hop . Gli arrangiamenti sono molto più eleganti e curati che in passato, ma mantengono la ruvidità, l’ “ignoranza” e la genuinità del suo suono.
Giunti al 2016 PHRA inizia una collaborazione sempre più stabile con la storica etichetta House Defected Records con la quale stampa i primi due singoli Withdrawals e Place In My Heart con Kym Mazelle (la “First Lady of House Music”), e per la quale cura uno dei cd della Compilation DEFECTED In The House Croatia così settando il nuovo standard per il suo sound futuro.
Grazie ai suoi incredibili set e alle suo stile dinamico nella produzione, PHRA ha conquistato negli anni il rispetto e l’approvazione di djs, produttori, addetti ai lavori, ascoltatori e appassionati di clubbing di tutto il mondo.

Ingresso riservato ai soci ARCI.